Come creare un blog con WordPress in 5 minuti – Passo dopo passo

Logo WordPress - Exelab Digital Marketing

Tutto ciò che ti serve per avviare un blog WordPress è un nome di dominio e una piattaforma di hosting. Una volta che hai queste due cose, basta fare il download gratuito di WordPress, completare l’installazione e iniziare a scrivere!

Per inciso, aggiungo che oggi WordPress può essere utilizzato per creare siti di ogni tipo e dimensione, non solo blog. WordPress è diventata una piattaforma molto efficace anche per gestire siti di ecommerce grazie alla sua estensione dedicata che si chiama WooCommerce.

Immergiti subito e ti mostrerò come avviare il tuo primo blog WordPress self-hosted oggi stesso. È semplicissimo e con questo tutorial e video tutorial potrai creare il tuo blog in pochissimo tempo!

Una panoramica su come avviare un blog con WordPress

Ecco il breve riepilogo delle fasi di preparazione che copriremo nel resto dell’articolo:

  1. Acquista il tuo hosting per il blog: Qui è dove installeremo WordPress e dove verranno ospitati i file, gli articoli e le immagini del futuro blog.
  2. Installa WordPress dal tuo nuovo cPanel: installa WordPress con pochi clic dal pannello di controllo dell’host.
  3. Scegli un tema gratuito per il tuo blog: scegli un tema che si adatti ai colori, al marchio e agli obiettivi per il tuo blog e attivalo dalla dashboard del blog di WordPress.
  4. Pubblica il tuo primo post: ora inizia a scrivere i post per il tuo blog che prima di tutto siano di aiuto alle persone, in grado di attrarre interesse e lettori, portare iscritti alla tua mailing list e altro ancora.

Entriamo ora nel tutorial dettagliato su come creare un sito usando WordPress che ha già aiutato un sacco di persone ad avviare il loro blog.

Passo 1: acquista il tuo dominio e il pacchetto di hosting

La prima cosa che devi fare, se non lo hai già fatto, è acquistare uno o più nomi di dominio e un pacchetto di hosting per WordPress. Un pacchetto di hosting è uno spazio su un server web che ti viene affittato da un’azienda specializzata. In Italia le aziende più famose sono Aruba e Register. All’estero puoi trovare Bluehost, Site Ground, Godaddy. Per hosting più avanzati WP Engine e Kinsta. Nel tuo spazio di hosting installeremo WordPress e archivieremo tutti i file del tuo blog.

In questo articolo ti guideremo utilizzando Site Ground, perché è una delle soluzioni con il miglior rapporto qualità prezzo. Gli altri provider hanno dei procedimenti simili.

Una volta arrivato sul sito di Site Ground, fai clic sulla voce di menù “Servizi WordPress” che puoi vedere in questa immagine.

Nella schermata successiva scegli il piano di hosting. Per i fini di questo articolo e per la maggior parte delle esigenze iniziali di un sito in WordPress, la prima opzione va benissimo:

Nella pagina successiva, se hai già un dominio lo puoi inserire, altrimenti puoi acquistarne uno nuovo.

Puoi aggiungere illimitati domini, siti web e blog al tuo account Site Ground, quindi non preoccuparti troppo se non sei completamente convinto del nome di dominio che hai scelto perché puoi sempre aggiungerne un altro allo stesso account in un secondo momento. Nella schermata successiva inserisci i tuoi dati personali e i dati per il pagamento scegliendo l’opzione mensile se vuoi provare il servizio di hosting per un solo mese o annuale se già sai che userai questo sito per più tempo.

Il prossimo passo è semplice: basta compilare tutti i dettagli di contatto e le informazioni di pagamento (fatturate mensilmente o annualmente). Assicurati di utilizzare i tuoi dettagli reali in modo da poter verificare il tuo account.

A questo punto dovresti aver completato il primo passo e avrai la tua area di hosting per il tuo blog professionale attiva e pronta all’uso. Congratulazioni!

Passo 2 – Installa WordPress gratuitamente dal tuo nuovo cPanel in Site Ground

Ora che hai acquistato il tuo nome di dominio e il pacchetto di hosting avrai accesso a qualcosa chiamato cPanel (abbreviazione di Pannello di controllo), dopo aver selezionato l’opzione “non ho bisogno di aiuto” come nella scermata successiva:

Questo è il “motore” del tuo hosting e ha dozzine di icone diverse che si collegano a tutti i diversi servizi e funzionalità disponibili nel tuo account di hosting come email, script, account e altro.

All’inizio sembrerà un po’ confuso ma non preoccuparti, puoi ignorare il 95% di quello che vedi. Ma questa è la pagina in cui abbiamo bisogno di trovare la piccola icona di WordPress in modo che possiamo fare il nostro primo blog WordPress.

Scorri verso il basso fino a trovare l’icona chiamata Installa WordPress. Questo è una funzionalità che ti permette di installare WordPress sul tuo host in pochi clic.

Ora, la schermata successiva ha alcune opzioni ma in realtà è davvero semplice.

Qui puoi compilare tutte le informazioni come il nome del tuo blog, assicurandosi inoltre di utilizzare un nome utente complesso (non admin) e una password. Questo è letteralmente tutto ciò che devi fare per iniziare.

A questo punto, hai terminato!

Una volta terminato l’attesa per l’installazione, verrà visualizzata una schermata di conferma che mostra il tuo URL di accesso WordPress univoco simile al seguente:

http://iltuodominio.com/wp-admin

Copia questo e aggiungilo ai segnalibri e assicurati di annotare il tuo nome utente e password su un password manager. Leggi perché è importante usare sempre un password manager per gestire le tue password.

Questo URL è il luogo in cui si trova la tua Dashboard per WordPress. Questo è il “back-end” del tuo blog ed è dove puoi pubblicare post, cambiare il tema, modificare i font, le immagini e generalmente gestire il tuo blog. Da questo momento in poi non è necessario accedere nuovamente al cPanel al blog.

Tutto qui!

Passo 3: cambia il tema di WordPress

Il punto finale (e più gratificante) del processo è quando installi un tema di WordPress che soddisfi i tuoi gusti e inizi a scrivere i tuoi primi contenuti.

Per cambiare il tuo tema accedi semplicemente al tuo dashboard di WordPress usando l’URL che abbiamo ricevuto sopra e vai in ASPETTO> TEMI> AGGIUNGI NUOVO e quindi utilizza la casella di ricerca per trovare un tema adatto alle proprie esigenze. Ci sono letteralmente migliaia di temi tra cui scegliere.

Una volta trovato un tema che ti piace, è una buona idea controllare che abbia buone valutazioni da altri blogger e che sia stato aggiornato regolarmente.

Puoi visualizzarlo in anteprima in questa schermata o puoi installarlo proprio lì!

Ora sei pronto per iniziare a scrivere sul tuo nuovo sito WordPress! L’intero processo dall’iscrizione all’installazione di un tema può richiedere solo cinque minuti. Segui questa guida e se ti imbatti in qualche problema puoi chiedere aiuto a uno degli straordinari assistenti di Site Ground.

Passo 4: inizia a creare un blog di successo

Una volta avviato un blog WordPress è una buona idea dare un’occhiata a come creare ottimi contenuti per il tuo blog.

Dopo tutto, non ha senso affrontare tutti i problemi dell’avvio di un blog se non si pubblica poi qualcosa di veramente valido.

Ti consiglio vivamente di adottare una strategia di blogging focalizzata e metodica che ti aiuta ad ottenere più traffico da Google, che possa attrarre iscritti alla tua mailing list e che ti permetta di avere un blog realmente redditizio nel tempo.

Ecco alcune cose che potresti voler fare:

  • Trova un punto di vista che ti differenzi da tutti gli altri
    • È importante trovare un modo per fare risaltare il tuo blog dal resto Dai un’occhiata alla concorrenza e scopri come puoi essere diverso. Questo commento è fondamentale.
  • Parti con un piano
    • Poi vuoi sederti e inventarti un piano di contenuti di base e quali obiettivi ha quel piano. Quando hai determinati obiettivi, forma tutti i tuoi post futuri.
  • Avvia una mailing list
    • Una mailing list è una parte essenziale di qualsiasi blog. Ti consente di promuovere nuovi post, prodotti o affiliati e può essere un’enorme protezione dal cambiamento delle classifiche SEO.
  • Scrivi contenuti di lunga durata
    • Post più lunghi ottenere risultati migliori in termini di classifiche di Google e condivisioni sociali. Cerca di rendere i tuoi post tra 1.500 e 5.000 parole se vuoi davvero avere un impatto.
  • Costruisci le tue reti
    • blogging successo finanziario di solito proviene dalle tue reti. Fai amicizia con altri blogger nella tua nicchia, condividi le loro cose e collegale a loro. Queste connessioni aiuteranno nel tempo.

Hai bisogno di aiuto per avviare un blog WordPress?

In Exelab cerchiamo sempre di essere più presenti e disponibili possibile e, per questo motivo, lasciamo i commenti di questo post aperti nel caso in cui abbiate bisogno di aiuto.

Se stai leggendo questo tutorial e trovi il tutto un po’ complicato lasciami un commento qui sotto con li tuo problema o la tua domanda. Rispondiamo a ciascuno personalmente e ti ricontatteremo il prima possibile.

Lascia il tuo commento qui sotto!

 

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *