Come pubblicizzare un sito web: idee, consigli e strategie

Come pubblicizzare un sito web

Se da poco possiedi un blog, una pagina aziendale, un e-commerce o un sito vetrina, ora devi imparare a farti conoscere dal popolo del web.

La pubblicità in questo caso è inevitabile e necessaria. Dovrai metterci tanta buona volontà e sperare anche in un po’ di fortuna.
Sicuramente, affidandoti ad un’azienda specializzata, gli obiettivi saranno raggiunti nel minor tempo possibile, senza dover scomodare il fato.

La pubblicità gratuita (o quasi)

Se ti piace il ‘fai da te’, ci sono comunque delle linee guida da seguire e dei trucchetti che possono fare al caso tuo. Devi sapere che si può pubblicizzare un sito su Internet anche gratuitamente (se gli obiettivi sono poco ambiziosi).

I social media

Potresti, ad esempio, sfruttare i siti di news e social network, in modo da far conoscere pian piano la tua attività e le tue idee.
In questo caso, sappi che dovrai attendere non ore, ma giorni e settimane prima di vedere dei risultati tangibili. Ma di sicuro sarà un buon punto di partenza.

Il mezzo più importante in questi casi è Facebook. Certo, proprio quel social network che utilizzano tutti quanti, in tutto il mondo. Difficilmente esiste ancora qualcuno che non abbia un profilo su questo social network.

Potresti, ad esempio, creare una pagina che punti al tuo sito e farla conoscere prima ai tuoi amici e poi agli amici degli amici… il classico passaparola virtuale!

Tramite numerose guide utili pubblicate online, potrai imparare in maniera approfondita come pubblicizzare il tuo sito tramite una fan page su Facebook.
Non dimenticare, però, di interagire con la pagina e con i tuoi sostenitori. I commenti e lo scambio di opinioni sono sempre un ottimo mezzo di comunicazione e di promozione. Inserisci un box dedicato al social direttamente sul tuo sito, e prendi in considerazione anche di avere la chat di Messenger attiva (offerta sempre da Facebook). E’ davvero il trend del momento!

Anche altre piattaforme, come Twitter e Youtube, possono essere una buona carta da giocare. Sulla prima potresti creare due utenze: una tua personale e l’altra dedicata al tuo sito, una sorta di ‘vetrina’.

Con la prima utenza dovrai interagire al meglio con blogger gettonati, in modo da farti conoscere alla massa.

Sulla seconda piattaforma, qualora nel tuo sito o blog tu preveda anche dei contenuti video, potresti creare un canale Youtube dedicato alla tua attività. Scopri qui quali sono i migliori canali italiani del momento! Per trarne ispirazione…

I contenuti video, in base agli ultimi trend, sono quelli che generano più engagement. Sono ancora più forti e ricercati delle foto/immagini e stimolano l’interesse e l’interazione degli utenti. Nascono infatti, senza sforzo, commenti e condivisioni.

Attualmente si consigliano video medio-lunghi, a differenza di quanto si sosteneva fino a poco tempo fa. Essi sono utili a costruire una sorta di empatia e di fiducia nel brand.

Per ultima, ma non per importanza, una citazione alla piattaforma Instagram: quella con la crescita maggiore se paragonata alla sua ‘età’. L’importanza delle immagini qui è fondamentale: puoi utilizzare differenti modalità per pubblicizzare un sito: i video, le foto, le stories, le canvas e i carousel. Leggi questo prezioso articolo per capire meglio le strategie di marketing su Instagram e le caratteristiche delle varie modalità di promozione.

Altre fonti interessanti:

Perché fare guest blogging

Ecco un’altra attività che ti richiederà soltanto del tempo e non del denaro. Pubblicizzare un sito facendo guest blogging significa iniziare con un’attività di scouting, ovvero di ricerca dei blog inerenti il tuo settore di attività. Con una ricerca su Google potrai già avere una prima idea circa le piattaforme da utilizzare per avere dei buoni link in entrata, proprio ciò che ti serve per far spiccare il volo al tuo sito.

Come valutare i blogger di riferimento: considera, in primis, l’argomento. Attenzione: potrebbe essere anche un topic indirettamente interessante, non per forza centrato perfettamente sulla tua attività. Poi osserva:

  • se il blog viene aggiornato con costanza,
  • se il proprietario interagisce assiduamente con gli utenti,
  • se è presente sui social,
  • ogni quanto pubblica un articolo interessante
  • se il blogger accetta guest post.

Collaborare con altre persone che ce l’hanno fatta prima di te può essere un ottimo trampolino di lancio. Ovviamente, dovrai curare minuziosamente i tuoi contenuti, in modo da poterti proporre ai blogger e ai siti rilevanti per il tuo settore, facendoti preferire ad altri.

Cosa riceverai in cambio? Non denaro, ma un link in uscita al tuo sito/blog e, quindi, tanta pubblicità, quasi gratuita!

Per approfondire

Utilizzare l’Email Marketing

Si tratta di una modalità di Digital Marketing diretto, che arriva velocemente all’obiettivo e porta a parecchie conversioni, ovvero a vendite o ad azioni svolte da parte dell’utente. E’ una tecnica efficace ma spesso sottovalutata, soprattutto nella nostra Penisola.

Sul tuo sito, devi inserire la possibilità per l’utente di iscriversi ad una newsletter, ma non utilizzare le solite diciture standard, del tipo ‘Iscriviti alla nostra newsletter‘ senza dare una buona motivazione per farlo! Siamo ormai bombardati da email indesiderate provenienti da blog o siti web dei quali non ci ricordiamo nemmeno l’esistenza. Devi invece dare un motivo ai tuoi lettori per voler ricevere da te novità, link agli ultimi articoli o promozioni sui tuoi prodotti.

Leggi anche:

Pubblicizzare un sito investendo del denaro

Abbiamo finora elencato delle possibilità per promuovere un sito gratuitamente, con pochissimo sforzo. Senza investire del denaro, però, i risultati faticheranno ad arrivare.
Per guadagnare su Internet, è necessario investire. E per non sprecare denaro, è sempre una buona idea affidarsi a chi di pubblicità ne capisce e la ‘mastica’ tutti i giorni.

Se vuoi seriamente pubblicizzare un sito o un blog, rivolgiti a qualcuno che sappia come ottimizzare i contenuti per renderli più avvezzi ai motori di ricerca (Google in primis) e come impostare le campagne pubblicitarie senza sprechi inutili.

Il Web Marketing, o Digital Marketing, è una disciplina molto complessa.

Google AdWords

Google permette di inserire i link al tuo sito con l’advertising, e non solo come posizionamento organico.

Ma non basta ‘pagare’ Google per essere in prima posizione! La qualità e le modalità di gestione della pubblicità a pagamento ti faranno ricevere maggiori o minori risultati. Questo perché gli algoritmi e i ragionamenti di Mr. Google sono davvero complicati e in continua trasformazione.

Il motore di ricerca decide quando far comparire il link al tuo sito tramite un meccanismo particolare, e tu pagherai ogni qualvolta un utente cliccherà su quel link.

Per gestire al meglio una campagna e pubblicizzare un sito nel migliore dei modi, va a priori svolta una ricerca e un’analisi approfondita sui competitor e sulle keyword da utilizzare. Non usare le più gettonate, potresti trovarti con un pugno di mosche in mano!

Gli esperti di Google Adwords sanno bene come impostare le campagne con estrema precisione, al fine di evitare un inutile spreco di soldi e di tempo.

Per non avere più dubbi, leggi anche:

La Local SEO

Per pubblicizzare un sito o blog su Google non va sottovalutato il potere della Local SEO. Se hai un’attività geolocalizzata (cioè specifica di una zona), ti conviene farti trovare con le query locali. Prova a ricercare, ad esempio, ‘Pizzeria a Genova’ e il motore di ricerca ti restituirà una mappa con un elenco. Google cercherà di restituirti i risultati migliori, ben specifici e localizzati in base alla tua query.

Per essere presente nelle ricerche, devi ottimizzare la scheda inerente la tua attività, ovvero Google My Business.

Questo ti permetterà di:

  • comparire nelle ricerche localizzate
  • rafforzare il nome del brand
  • fornire ai tuoi prospect tutte le informazioni in un unico punto
  • avere una scheda responsive, quindi leggibile anche da smartphone
  • ottenere tutte le statistiche riguardo i click degli utenti.

AdWords Express

Questa è una modalità per pubblicizzare un sito recente che permette di costruire una campagna PPC (Pay per Click) in modo semplice. Bastano, in effetti, pochi semplici passaggi, per ottenere i tuoi annunci. E’ una buona soluzione per una campagna semplice, di breve durata e possibilmente locale. Per promozioni su larga scala dovresti affidarti agli esperti di campagne Adwords!

Tiriamo le somme

Come vedi, i modi per farsi conoscere in rete non sono pochi. Sta a te decidere, anche in base ai tuoi obiettivi e al budget a disposizione, se provare qualche nostro suggerimento e attendere i risultati, oppure affidarti ad un’agenzia di Web Marketing come la nostra, per monitorare un’importante crescita nel breve termine.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.