Come creare un blog di successo che crei anche clienti per la tua attività

Come scrivere un blog di successo che promuova anche la tua attività

Scrivere articoli e post che creano valore per i tuoi attuali o potenziali clienti può aumentare i tassi di conversione del tuo sito e posizionarti come un’autorità nel tuo settore.

Un blog aziendale è uno dei modi più convenienti e più facili per promuovere la tua attività ed è una componente fondamentale di una buona strategia di digital marketing. Fatto bene, può indirizzare traffico al tuo sito web, aumentare le tue vendite, posizionarti come un’autorità nel tuo settore e anche aiutarti a raggiungere nuovi mercati. Sfortunatamente, molte piccole imprese devono ancora aprire gli occhi riguardo ai benefici di questo strumento. Le ragioni che vengono apportate vanno dalla mancanza di tempo per scrivere post per il blog alla mancanza di idee per scrivere post di qualità. Di seguito alcuni consigli per scrivere e creare un blog aziendale di successo.

Scrivi per i tuoi clienti

Il tuo blog, come il tuo sito web, non è indirizzato a te stesso e non deve essere incentrato su di te. È per i tuoi clienti ed è centrato su di loro, quindi scrivi per loro. Idealmente, il tuo blog dovrebbe mirare a risolvere uno o più problemi impellenti per i tuoi clienti o a fornire nuovi spunti ad altri utenti del tuo settore.

Pianifica la creazione dei contenuti

La mancanza di tempo e di idee sono le ragioni più frequentemente citate da molte piccole imprese per il fatto di non avere un blog. Tuttavia, con un po’ di pianificazione, puoi avere abbastanza idee per mantenerlo attivo per settimane o mesi.

I tuoi post possono essere le risposte alle domande più frequenti dei tuoi clienti. Ad esempio, se sei un gioielliere, puoi scrivere un post su cosa prendere in considerazione quando acquisti un diamante.

Lo strumento per la ricerca di parole chiave di Google Adwords è un altro ottimo modo per trovare frasi o parole chiave che le persone usano per cercare i tuoi servizi o prodotti. La frase chiave, una volta identificata, potrebbe essere il titolo del tuo blog o di un tuo post. È un modo semplice ed efficace per indirizzare il traffico verso il tuo blog e far conoscere al mondo i tuoi servizi. Quindi, per il gioielliere di cui abbiamo parlato, il titolo del suo blog, basato sulla ricerca del volume di parole chiave tramite lo strumento per le parole chiave di Google, sarebbe “come comprare un diamante”.

Crea contenuti di valore

La chiave per un blog aziendale di successo risiede nel fornire ai tuoi lettori contenuti di valore. È così che puoi stabilire l’autorevolezza del tuo sito Web nel tuo settore di mercato. Inoltre, se fornisci ai tuoi lettori contenuti preziosi, loro ti ricompenseranno tornando sul tuo sito e anche (molto probabilmente) con i loro soldi per acquistare i tuoi prodotti.

Se la mancanza di tempo o la mancanza di talento nella scrittura è un problema, puoi esternalizzare il tuo blog ad un’agenzia specializzata in content marketing o inbound marketing. Queste agenzie offrono generalmente un servizio che può rivelarsi uno dei migliori investimenti per la tua attività: scrivono post per il tuo blog per soddisfare la curiosità e i bisogni dei tuoi clienti. Cosa che spesso si traduce nella più efficace forma di promozione della tua attività e dei tuoi prodotti.

Frequenza

L’opinione è divisa su quanto frequentemente dovresti aggiornare il tuo blog. Prima di tutto punta ad avere una frequenza che puoi mantenere. Una frequenza quindicinale o settimanale va bene, soprattutto all’inizio. La chiave è la coerenza. Non avviare un blog per poi abbandonarlo.

I motori di ricerca amano i contenuti freschi e più frequentemente aggiorni il tuo blog (e per estensione, il tuo sito web), più è probabile che il tuo sito migliorerà il posizionamento nei motori di ricerca e di conseguenza la visibilità per i tuoi clienti target.

Coltiva il tuo stile di scrittura

I blog sono pensati per essere informali, quindi lascia che il tuo blog rifletta il volto umano della tua azienda. Dagli un tocco di personalità e cerca di mantenere sotto controllo (e quindi bassa) la propensione alla vendita. Scoprirai che ci sono maggiori probabilità che le persone ti rispondano e che, in ultima analisi, acquistino i tuoi servizi o i tuoi prodotti.

Quante parole dovrebbe contenere un post del tuo blog?

Come riferimento, un post sul blog dovrebbe contenere mediamente 800 parole. I motori di ricerca negli ultimi tempi tendono a premiare i contenuti lunghi. Statisticamente gli articoli che vengono premiati sono articoli lunghi che affrontano un argomento in profondità. Ovviamente la qualità del testo deve essere alta e quindi premiata dagli utenti con un maggiore tempo trascorso sulla pagina e un numero maggiore di condivisioni. Le persone tendono a scansionare i contenuti web, quindi fai in modo che ogni parola sia ben ponderata.

Interazione

Anche se il tuo blog non riceve alcun commento questo non significa che non venga letto. Pensa al numero di articoli che leggi o ai blog che visiti. Lasci sempre commenti? Come te, la maggior parte delle persone non lo fa. Tuttavia, scoprirai con il tempo di ricevere più commenti man mano che gradualmente i tuoi lettori aumenteranno.

Rendi il tuo blog condivisibile

I collegamenti sono la linfa vitale di Internet, quindi rendi il più facile possibile per i tuoi lettori condividere gli articoli del tuo blog. Il modo più semplice per farlo è utilizzare le icone di condivisione. Queste sono icone di social network (vedi esempio alla fine e alla sinistra di questo articolo) che rendono facile per le persone condividere il tuo post e, di conseguenza, indirizzare il traffico e le potenziali vendite al tuo sito web.

Misura le prestazioni del tuo blog

Se non lo hai già fatto, assicurati di disporre di uno strumento di statistiche web per misurare il rendimento del tuo sito web. Il più popolare è Google Analytics. È gratuito e richiede solo pochi minuti per l’installazione. Col tempo, mentre aggiungi altri post al tuo blog, ti fornirà un’immagine più chiara di come le persone stanno trovando il tuo blog e, soprattutto, quali dei tuoi post sono popolari in modo da conoscere il tipo di contenuto che piace ai tuoi lettori.

Ci sono molti vantaggi nell’avere un blog aziendale e con questi suggerimenti, dovresti riuscire a creare un blog di successo che promuova anche la tua attività.

Se sei alla ricerca di un aiuto per impostare e gestire il tuo blog aziendale o per avviare o migliorare la tua strategia di digital marketing, non esitare a contattarci.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *