Marketing automation: cosa è e perché è utile

Marketing Automation: cosa è e perché è utile

La marketing automation è l’insieme degli strumenti software per automatizzare task ripetitivi che vengono svolti per accompagnare gli utenti web al completamento di un’acquisto su internet.

Ad esempio, supponiamo che sul tuo sito ci sia un form per scaricare un contenuto utile per i tuoi utenti: una guida per i prodotti che vendi o un catalogo.

In questo caso in cambio del download puoi chiedere ai tuoi utenti di lasciare le loro informazioni di contatto.

Tramite questo strumento offri ai tuoi visitatori la possibilità di restare aggiornati sui tuoi prodotti o sul tuo mercato o le tue offerte.

Una prima automazione consiste nel mandare agli utenti che si sono registrati una sequenza di email automatica.

Questa sequenza li può aiutare a capire ancora meglio cosa considerare prima di fare l’acquisto o cosa devono valutare nei tuoi prodotti. Puoi fornire altre informazioni che li possono aiutare a completare l’acquisto.

Il percorso che porta al completamento di un acquisto infatti non è mai immediato. Può essere più o meno lungo ma difficilmente è istantaneo.

Sempre di più gli utenti sono portati ad informarsi prima di acquistare. Valutano il prezzo, confrontano le caratteristiche, sentono opinioni.

Molto spesso una persona prende in considerazione un determinato prodotto perché ha ascoltato il parere di un influencer.

La marketing automation aiuta a gestire tutte le fasi del funnel di acquisto in modo più efficiente e a portare i clienti a completare l’acquisto attraverso un’esperienza più completa e consapevole.

I principali obiettivi della marketing automation

Il percorso di acquisto di un utente (il buyer journey) avviene attraverso una serie di passaggi nel così detto funnel di marketing.

I principali obiettivi della marketing automation sono:

  • migliorare l’esperienza utente
  • liberare tempo al marketer e/o all’azienda

Come la marketing automation migliora l’esperienza utente

Spesso l’automazione dei processi di marketing viene vista come una cosa negativa che toglie umanità all’interazione con gli utenti.

In realtà grazie alla marketing automation puoi aiutare gli utenti ad avere un’interazione più ricca, completa e facile con un sito o con un brand.

Ad esempio la marketing automation viene utilizzata moltissimo nell’ambito SAAS, dei software as a service. Quasi tutti, essendo utenti di internet, ne usiamo almeno uno.

Da Gmail con tutta la suite di Google a Dropbox, Canva, la stessa suite di Adobe, abbiamo a disposizione un’infinità di strumenti online. Questi software online gestiscono la maggior parte delle interazioni con gli utenti attraverso la marketing automation.

Ad esempio dopo la prima iscrizione alla versione gratuita di Dropbox, una sequenza di email ci da indicazioni su come utilizzare il software, ci fornisce suggerimenti per fare delle azioni specifiche e gradualmente ci può fare apprezzare le funzionalità della versione a pagamento.

Non è solo l’email lo strumento della marketing automation. Ci sono le chat sul sito che permettono di inviare messaggi personalizzati agli utenti al momento giusto.

Possiamo dire che il principale vantaggio che ti offre la marketing automation è quello di permetterti di mandare il giusto messaggio, alle persone giuste e al momento giusto.

Come la marketing automation ti fa risparmiare tempo se sei un marketer o il proprietario di un’attività

Oltre ai benefici per gli utenti che, grazie alle automazioni, possono avere un’interazione migliore con un prodotto o con un brand, ovviamente ci sono dei benefici diretti anche per chi gestisce il marketing, un’azienda o un one man business.

Infatti la possibilità di automatizzare tante attività ti fa risparmiare tempo e denaro che puoi indirizzare verso task più creativi e che hanno un’incidenza maggiore sul tuo business.

Consideriamo, ad esempio, la segmentazione dei tuoi utenti.

Questo aspetto è fondamentale proprio per mandare il messaggio giusto al momento giusto, cosa fondamentale per non disturbare gli utenti e non allontanarli da te invece che avvicinarli.

Se non avessi un sistema automatico per farlo dovresti agire manualmente per:

  • dividere il database dei tuoi utenti in gruppi;
  • scrivere messaggi personalizzati per ognuno di essi;
  • inviare il messaggio al momento opportuno.

Con la maggior parte dei tool di marketing automation oggi disponibili puoi invece impostare automaticamente un flusso che inserisce ogni utente in un insieme diverso (ad esempio associando una categoria o un tag a quell’utente) sulla base di alcuni azioni che compie o dei dati che inserisce al momento della registrazione.

Quindi puoi impostare una sequenza da inviare a quell’utente in seguito al verificarsi di un evento o semplicemente in determinati momenti come, ad esempio: 1 giorno dopo la registrazione, 2 giorni dopo la registrazione, etc…

Infinite possibilità

Quelli visti nel paragrafo precedente sono solo alcune delle azioni che puoi compiere con gli strumenti della marketing automation. Le possibilità sono infinite.

In particolare, considerando che il buyer journey in molti casi può essere molto lungo, è importante poter mandare diverse comunicazioni ai tuoi utenti nel corso delle settimane o dei mesi, per restare nella loro area di attenzione e aiutarli nel processo decisionale.

Infatti, come abbiamo visto, un utente che è arrivato sul tuo sito può decidere di comprare i tuoi prodotti dopo settimane, mesi o addirittura anni dalla prima interazione con il tuo brand. E le probabilità aumentano in modo determinante se riesci a stabilire una connessione diretta e continuativa con questo utente, creando un legame di fiducia.

Chiaramente dovendolo fare manualmente per ogni utente questo sarebbe impossibile mentre diventa pienamente realizzabile con gli strumenti per automatizzare il processo.

I principali strumenti della marketing automation

Il mercato degli strumenti per la marketing automation si è molto allargato negli ultimi anni.

Tra i principali tool per la marketing automation segnaliamo questi:

In generale un tool per la marketing automation contiene al suo interno un CRM (Client Relationship Management) e diversi strumenti che permettono di classificare gli utenti e di compiere azioni automatizzate su di essi, come inviare email, inviare messaggi sul sito o all’interno di un’applicazione, inviare annunci e comunicazioni sui social media o altre piattaforme.

Ti consigliamo di leggere il nostro articolo sui tool per la marketing automation per avere una descrizione maggiormente dettagliata di questi strumenti.

Conclusioni

La marketing automation consiste nel gestire in modo automatizzato le interazioni con i tuoi utenti con questi obiettivi:

  • migliorare l’esperienza utente;
  • liberare il tuo tempo o quello del tuo team.

Queste due cose ti permettono di vendere più e meglio, di avere clienti più soddisfatti e di permettere al tuo business di scalare in modo più efficiente.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.