Come scegliere la giusta agenzia di digital marketing per la tua attività

Come scegliere la giusta agenzia di digital marketing - Exelab

Cosa fanno le agenzie di marketing

Un’agenzia di digital marketing ti aiuta a realizzare più vendite utilizzando una serie di strategie che servono ad attirare il tuo cliente ideale e a fargli compiere le migliori azioni sul tuo sito. Tali azioni quando pianificate nel modo corretto portano alla contemporanea soddisfazione tua e del cliente.

I servizi che le agenzie di marketing offrono possono variare molto ma, in generale, ti puoi aspettare questo tipo di servizi:

Google AdWords

Google AdWords è un ottimo strumento per catturare l’attenzione di potenziali clienti proprio nel momento in cui sono consapevoli di avere un problema e in cui sono alla ricerca di una soluzione. La maggior parte delle persone si rivolgono a Google per trovare soluzioni ai loro problemi più impellenti, quindi gestire una campagna AdWords che si rivolge a questi prospect (potenziali clienti) può essere molto remunerativa.

SEO

Avere i tuoi articoli nelle posizioni alte dei risultati di ricerca non serve solo a creare la “brand awarness” (riconoscibilità del marchio) o avere più visualizzazioni di pagina. La SEO è più di questo. Se i tuoi contenuti si trovano nelle prime posizioni dei risultati di ricerca, sarai in grado di catturare potenziali clienti nella giusta fase del “percorso del cliente” (buyer’s journey), esattamente nel momento in cui saranno consapevoli che hanno un problema tu sarai presente con la soluzione.

Pubblicità su Facebook

Gli strumenti per bersagliare la giusta audience, insieme alla sua mastodontica base utenti, rendono Facebook la piattaforma ideale per ogni business per ottenere un buon ritorno sull’investimento. Quando fai pubblicità su Facebook, Puoi andare a colpire la tua audience, filtrando per sesso, livello di educazione, guadagno annuo, posizione geografica, interessi, aggiornamento dello stato e anche in relazione a importanti accadimenti nella loro vita.

Video advertising

YouTube raggiunge più utenti tra i 18 e i 49 anni che i 10 programmi più seguiti in televisione. Questa audience molto vasta, combinata con un aumento del coinvolgimento rende la pubblicità su YouTube un altro ottimo strumento per avere un buon ritorno sull’investimento. Anche i video possono essere utilizzati per dirigere i tuoi annunci su base demografica, abitudini, localizzazione geografica, interessi, canale YouTube e anche di più.

Mobile marketing

Più del 50% delle ricerche effettuate su dispositivi mobili portano ad un acquisto. Quando questa ricerca è in relazione ad un business che opera su base locale, questo numero è ancora più grande: il 78% delle ricerche da dispositivo mobile si traducono in un acquisto offline, e inoltre i termini di ricerca indicano una più evidente intenzione di acquisto. Ci sono molte opzioni in possesso di un’agenzia di digital marketing quando si tratta di investire in pubblicità per i dispositivi mobili, come ad esempio gli annunci pubblicitari per dispositivi mobili su YouTube, pubblicità in-app (all’interno delle app) e campagne focalizzate sull’installazione di applicazioni mobile.

Content marketing

Il Content Marketing è la benzina che alimenta molti business da miliardi di dollari. La maggior parte delle aziende pensa che creare contenuti consista in scrivere qualche post ogni settimana e metterlo su un sito web. Ma quelli che si preoccupano delle vendite e non delle “vanity metrics” (delle statistiche che gratificano la vanità e non la sostanza) sanno che è più complicato di così. I servizi che un’agenzia può offrire all’interno del content marketing includono la scrittura di post, la creazione di infografiche, la scrittura finalizzata alla SEO, l’analisi dei contenuti e la promozione sui social media o su altri canali.

Email marketing

L’email è tuttora lo strumento che genera il maggior ritorno sull’investimento se usato nel modo corretto, nonostante il bombardamento di email e tutti i nuovi social media. Infatti, per ogni dollaro speso, l’email marketing genera 38 dollari di guadagni. Le agenzie di digital marketing possono offrire servizi come la list building (raccolta di iscrizioni alla newsletter), generare interesse nella tua lista in modo che l’attenzione non svanisca, la segmentazione della lista, o ottimizzare i risponditori automatici.

In ultima analisi, c’è un singolo fattore che determina se il tuo sito riesce a vendere o no: i tuoi visitatori compiono le azioni che tu vuoi che loro compiano? Questo vuol dire avere la giusta esperienza utente sul sito, la corretta progettazione dei form di raccolta dati e altri aspetti grafici e di design che possono incrementare la generazione e la conversione di lead (utenti che manifestano in modo esplicito il loro interesse nei vostri prodotti) in clienti. I servizi di un’agenzia in quest’area possono includere analisi del percorso di conversione, ottimizzazione del tasso di conversione, identificazione dei goal e dei kpi, identificazione delle metriche di conversione e raccolta dei dati dai visitatori del sito. Alcune agenzie sono più specializzate di altre ma, in generale, si può dire che offrano una qualche variante dei servizi che abbiamo delineato qui. Ma prima che tu scelga la giusta agenzia che offra i giusti servizi per la tua attività, dovresti porre a te stesso e all’agenzia alcune domande.

Fai le domande giuste

Quali sono le reali necessità di marketing della tua azienda?

Il primo passo consiste nel capire quali sono le tue reali necessità di marketing.

Hai bisogno di un nuovo design grafico per il tuo sito? Hai bisogno di email marketing? Di SEO? Ti servono degli analytics più potenti per raccogliere e analizzare dati sulle tue performances?

Se hai già un responsabile marketing o un team di marketing, chiediti su quali tecniche di marketing il tuo team è maggiormente preparato. Quali sono le tattiche e le strategie che tu sai che dovresti fare ma che ancora non sei riuscito ad implementare?

Queste sono le domande che ti aiutano a capire cosa dovresti affidare ad un’agenzia per avere risultati eccellenti.

Come lavora l’agenzia per sé stessa?

Uno dei segnali migliori per capire come un’agenzia può lavorare per il tuo business è vedere quali risultati l’agenzia ha generato per se stessa.

Se pensi di affidare il tuo blog ad un’agenzia, come ti sembra che stia gestendo il suo blog?

Stai pensando di usare l’agenzia per la promozione sui social media? Come ti sembra che usi i suoi account?

Nel caso in cui l’agenzia debba curare la tua strategia SEO, come è posizionata per i termini di ricerca rilevanti nel suo settore di mercato?

Se l’agenzia non mette in pratica per se stessa quello che predica per gli altri, puoi considerare questo dato come una bandiera rossa di cui tenere conto.

Puoi verificare questi dati da solo oppure puoi chiedere direttamente ai responsabili dell’agenzia.

Quali sono i KPI dell’agenzia?

I KPI (Key Performances Indicator) sono le grandezze che vengono usate per valutare se una strategia sta dando i risultati attesi o in generale per valutare l’efficacia di una strategia.

Molte attività su internet tracciano quelle che vengono definite vanity metrics: numeri che apparentemente danno indicazioni positive ma che nella realtà non hanno una reale correlazione con il fatto che il business stia andando bene. Un esempio è il numero di “like” che ricevi ad un post. Molto spesso questi non hanno nessun effetto sulle vendite ma spesso vengono sbandierati come un successo.

L’ultima cosa che potresti desiderare è che l’agenzia ti chieda un canone mensile di livello premium e l’unica cosa che ti garantisce sono più like per il tuo post ma nessun aumento delle vendite. Cerca di informarti su questo punto fondamentale mentre valuti le diverse opzioni.

Ecco di seguito alcune delle metriche più importanti del digital marketing:

Numero di visitatori unici

In relazione a quanto è solido il resto del vostro funnel di marketing, un aumento del traffico può essere direttamente correlato con un aumento delle conversioni. Ma se non sei ancora sicuro di quale sia il tuo mercato di riferimento, generare un traffico massivo verso il tuo sito e misurare l’interazione degli utenti con il tuo sito può essere una tattica molto efficace e rapida per sciogliere questo interrogativo.

Tempo trascorso sul sito

Il numero di minuti che gli utenti trascorrono sul tuo sito è un dato che mostra quanto i tuoi contenuti siano rilevanti. Se i tuoi contenuti sono molto rilevanti per la situazione specifica dei lettori, allora i visitatori trascorreranno un tempo relativamente lungo sul tuo sito. Se al contrario non lo sono, allora bisogna intervenire sul contenuto o sulla qualità del traffico. Google da grande importanza a questa metrica quando deve stabilire il ranking dei contenuti per i risultati di ricerca perché è una misura di quanto i contenuti siano rilevanti per la persona che ha fatto la ricerca in relazione a quelle determinate keyword.

Altri fattori possono influenzare il tempo trascorso sul tuo sito, come ad esempio la velocità di caricamento di una pagina. Puoi tenere traccia del tempo medio trascorso sul sito andando a misurare la “durata media di una visita” in Google Analytics.

Sorgenti di traffico

È importante scoprire da quali canali gli utenti arrivano sul tuo sito. Ad esempio, se scopri che la maggior parte del tuo traffico sta arrivando attraverso un particolare articolo che si colloca in alto nei risultati di ricerca, allora ti consigliamo di produrre più contenuti simili a quello. Oltre a questo, è importante misurare quale tipo di traffico stai ricevendo. La maggior parte dei tuoi visitatori arriva attraverso altri siti web? Stai ricevendo la maggior parte del tuo traffico da specifiche campagne di marketing? Stai ricevendo traffico organico dalla ricerca?

Bounce Rate (Frequenza di rimbalzo)

La frequenza di rimbalzo indica la percentuale di visitatori che lasciano il tuo sito subito dopo esserci arrivati. Un’elevata frequenza di rimbalzo potrebbe indicare che il contenuto del tuo sito non è rilevante o di valore per quell’utente e per quella determinata ricerca.

Costo per click

Il costo per clic è un modello di acquisto di annunci a pagamento in cui paghi ogni volta che viene eseguito un clic sul tuo annuncio.

Click through rate (CTR)

La percentuale di clic misura il numero di volte in cui l’annuncio è stato cliccato rispetto al numero di impressioni ricevute. Questo aiuta ad analizzare quanto è mirato il tuo testo pubblicitario.

Interazioni sui social

Se stai assumendo un’agenzia per la gestione dei social media, ti consigliamo di identificare alcuni KPI in quest’area. Gli indicatori KPI di interazione sociale possono aiutare a misurare come i tuoi investimenti sui social media si traducono in conversioni. Se tu o la tua agenzia utilizzate uno strumento come KISSmetrics, sarai in grado di monitorare l’intero percorso dei clienti che visitano il tuo sito attraverso i social media. In questo modo, puoi monitorare esattamente quanti acquirenti vengono “generati” dai tuoi post sui social media, non solo i like o le condivisioni.

Quali risultati promettono?

Quando ti muovi in un settore che ha una barriera all’ingresso bassa, dovrai inevitabilmente confrontarti con persone che affermano di sapere quello che stanno facendo, ma in realtà spesso non ne hanno idea.

Il marketing è uno di quei settori.

Ci sono molte agenzie di marketing che promettono il mondo ai clienti solo per chiudere l’accordo, ma non hanno il personale e le competenze per fornire il livello di servizio che promettono. Nei casi peggiori, continuano a farti pagare soldi ogni mese e affermano che ci vorrà molto tempo per vedere i risultati del traffico organico, anche se sono consapevoli che le loro azioni non porteranno mai risultati.

Le agenzie, peraltro, non dovrebbero garantire risultati nella parte bassa del funnel (ovvero vicino all’acquisto) perché ci sono troppi fattori che entrano in gioco e che sono specifici per ogni azienda e che potrebbero comportare un ROI diverso. Ad esempio, potresti fare tutte le mosse giuste quando si tratta di marketing, ma i risultati richiederanno più tempo se ti trovi in ​​un mercato più competitivo.

Puoi filtrare agenzie poco affidabili o di bassa qualità chiedendo qual è la loro la loro “formula segreta”. Cosa li rende diversi? Qual è la loro strategia per ottenere risultati?

Ad esempio, secondo Social Media Examiner, una buona domanda da fare in questa fase è: “Come hai intenzione di aiutarci tramite la creazione di contenuti?” Una buona risposta potrebbe essere qualcosa del genere:

Innanzitutto inizieremo creando un calendario editoriale. Questa è una lista di titoli ricchi di parole chiave che ci fornisce un piano per i tipi di contenuti che vogliamo produrre per voi. Idealmente, il contenuto proviene dall’interno della tua organizzazione, ma se non disponi delle risorse, possiamo aiutarti a procurarti uno scrittore professionista che abbia esperienza nel tuo settore. In entrambi i casi, i nostri esperti SEO esamineranno e ottimizzeranno i contenuti prima che vengano pubblicati sul tuo sito web.

Inoltre, possiamo sfruttare il contenuto che già stai producendo (white paper, case study, webinar, email, presentazioni di vendita, ecc.). Queste risorse possono essere trascritte, organizzate e ottimizzate per attirare traffico rilevante dai motori di ricerca.

Quanto ti fanno pagare?

Puoi facilmente filtrare agenzie di bassa qualità attraverso il prezzo. Molte aziende vogliono risparmiare denaro, quindi il prezzo è solitamente la prima cosa che chiedono. Tuttavia, se trovi un’agenzia che fa pagare prezzi bassi, è probabile che forniscano anche risultati di bassa qualità.

Pensaci dal loro punto di vista: se un’agenzia si quota troppo in basso, allora fanno i margini più bassi sui loro servizi. Inoltre, sono meno propensi a fare quello sforzo in più necessario per il tuo business perché l’incentivo è basso. Le agenzie che fanno pagare prezzi più alti tendono a trattare i loro clienti con più generosità perché possono permettersi di farlo. Non stringere la cinghia quando trovi l’agenzia giusta per il lavoro.

Ulteriori informazioni sui vari modelli di determinazione dei prezzi delle agenzie che incontrerai.

Dovresti fare tutto in casa o affidare il lavoro ad un’agenzia?

Se gestisci un’attività di piccole o medie dimensioni, è probabile che ti stai ponendo questa domanda. Dovresti assumere un’agenzia di marketing o fare tutto in casa?

Iniziamo valutando insieme cosa serve per condurre una campagna di digital marketing di successo. Ecco una lista generale:

Comprensione

Prima di eseguire una campagna di marketing di successo, è necessario capire il comportamento dei tuoi clienti. La maggior parte dei messaggi di marketing finiscono per sembrare generici perché la maggior parte delle aziende non si prende il tempo per capire veramente i loro clienti e le storie dietro i loro problemi.

Processi

Scalare qualcosa richiede una corretta documentazione dei sistemi, dei processi e dei flussi di lavoro che vanno a definire un’attività specifica. Ciò significa avere un sistema strutturato da seguire quando crei un post sul blog, esegui una campagna PR, esegui promozioni sui social media o annunci a pagamento, ecc…

Strumenti

Le campagne di inbound marketing richiedono una varietà di strumenti dall’inizio alla fine. Ad esempio, potresti avere bisogno di strumenti di email marketing (come MailChimp o Drip), strumenti di analisi (come Google Analytics o KISSmetrics), strumenti di comunicazione come Slack o altro ancora. Questi strumenti ti aiutano a svolgere le tue attività chiave e raggiungere i tuoi obiettivi in ​​modo più efficiente.

Coerenza

Una delle abilità più importanti quando si tratta di inbound marketing è la pazienza. In genere, i risultati evidenti arrivano solo dopo diversi mesi e alcune delle aziende di maggior successo si sono impegnate costantemente nel corso di molti anni.

Qualità

È facile scrivere post per il blog casuali, ma sei in grado di scrivere contenuti di qualità che il tuo pubblico di riferimento amerà leggere? Questo è ciò che separa i blog decenti da quelli ottimi.

Esperienze professionali

Infine, dovresti assicurarti di avere esperienza nella progettazione e nella gestione di alcune parti delle campagne di inbound marketing.

Riuscire a soddisfare questi criteri richiede tempo. Non è facile pubblicare contenuti di alta qualità che i tuoi lettori apprezzino in modo continuativo, o documentare processi solidi che mantengano i tuoi sistemi nella giusta direzione. Ingaggiare un’agenzia può aiutarti ad evitare il costo di avere te stesso e il tuo team impegnato costantemente nella strategia e evitare così di essere distratto dalle altre cose importanti che devi fare per gestire e fare crescere il tuo business (come chiudere contratti o ottenere investimenti).

Se incarichi un’agenzia, riceverai un team di esperti che lavora per te ogni mese. Non dovrai preoccuparti di costruire e gestire un team per la creazione dei contenuti. In effetti, avrai più persone che lavorano per te per farti raggiungere i risultati, che possono aiutare ad accelerare i risultati.

Tuttavia, il lato negativo è che non sarai in grado di controllare ogni dettaglio di ciò che l’agenzia fa su base giornaliera per la tua azienda. Per questo c’è il rischio che la relazione non funzioni, motivo per cui è importante scegliere un’agenzia che sappia gestirti come cliente per garantire che la relazione abbia successo.

Poiché gli imprenditori tendono a desiderare il controllo, questo potrebbe essere più difficile di quanto possa sembrare per alcune persone.

Inoltre, sebbene tu possa pensare che la spesa per incaricare un’agenzia sia un difetto, spesso può essere molto più costoso assumere e formare un team interno per ricoprire i ruoli necessari.

Conclusioni

Prima di decidere se assumere un’agenzia di marketing o gestire il tuo digital marketing in-house, assicurati di capire come si lanciano e come si gestiscono delle campagne di successo.

È necessario:

  • Assicurati di comprendere a fondo il tuo mercato di riferimento
  • Comprendi gli strumenti che devi usare per mantenere le cose efficienti
  • Resta coerente con i tuoi sforzi di marketing e sappi che dovrai aspettare diversi mesi per vedere i risultati
  • Produci contenuti di alta qualità che il tuo pubblico trova utili
  • Avere esperienza nell’esecuzione di campagne in entrata che generano un ROI

Se hai dei dubbi sulla tua capacità di generare ROI attraverso una campagna di marketing, allora potresti trovare più facile assumere un’agenzia che si occupi di tutto per te. Le agenzie di marketing digitale possono gestire i sistemi, i processi e i flussi di lavoro che partecipano alle campagne in corso dall’inizio alla fine. Hanno un processo strutturato da seguire quando creano post di blog, gestiscono promozioni sociali, ecc.

Quando inizi a cercare un’agenzia, ecco alcune cose da tenere a mente:

  • Definisci i tuoi requisiti di marketing prima di iniziare a cercare
  • Prestare la massima attenzione con l’assunzione di agenzie di marketing da oltreoceano.
  • Scopri come l’agenzia gestisce la propria attività e capire quali metriche apprezzano maggiormente
  • Assicurati di non esagerare o di garantire risultati
  • Si tende ad ottenere quello per cui paghi: una tariffa bassa spesso significa un servizio scadente

L’agenzia giusta potrebbe generare centinaia di migliaia o milioni di euro di profitti per la tua attività, offrirti la tranquillità di occuparti di tutto per te e permettervi di evitare i costi di creazione di un team interno. In questo modo, puoi concentrare il tuo tempo sui tuoi punti di forza e perfezionare ciò che sei già bravo invece di preoccuparti delle tue debolezze.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su