Creare un sito web professionale: la guida definitiva

Creare un sito web professionale per un'azienda

Introduzione

Creare un sito web professionale nel 2018: è ancora utile per un’azienda? Com’è fatto un sito web professionale? A cosa serve? Come promuoverlo?

In questa guida risponderemo a queste domande e ti spiegheremo i passaggi necessari per creare un sito web professionale o rinnovarne uno esistente.

Tratteremo le cose più importanti che devi sapere in anticipo, indipendentemente dalla tecnologia o dalla piattaforma che utilizzerai.

Poi daremo un’occhiata alle piattaforme più comuni, che sono le fondamenta per il tuo sito web.

Si va da piattaforme semplici che offrono solo poche opzioni a quelle più avanzate, tipo WordPress, che offrono una gamma più ampia di scelte. I primi richiedono pochissimo lavoro da parte tua ma spesso sono molto limitati, con la seconda opzione è leggermente più complicato ma hai molta più libertà e puoi fare più cose. In più può essere molto divertente.

Copriremo anche una vasta gamma di argomenti, tra cui:

  • Come e perché creare un sito web professionale nel 2018
  • Come indirizzare il traffico verso il tuo sito web
  • Strategie per convertire i visitatori in clienti
  • Come mantenere i visitatori e farli diventare tuoi fan
  • Ottimizzare il tuo sito con la SEO
  • Creare il tuo database di contatti

Perché creare un sito web professionale per la tua azienda nel 2018

Ci sono molti modi diversi di promuovere e vendere online i tuoi prodotti e servizi: Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest, piattaforme di e-commerce, ecc… In effetti, potresti pensare di non aver più bisogno di un sito web.

La verità è che oggi, più che mai, un sito è ancora qualcosa a cui ogni azienda non può rinunciare.

Ci sono molte ragioni che giustificano questa affermazione. Un sito ti permette di controllare il marchio, i dati, i contenuti e la sicurezza. E, infine, il motivo più importante: affidarsi ad altri siti per costruire il tuo business è come costruire la tua casa sul terreno di qualcun altro. Facebook, Instagram, Twitter, Pinterest e altre piattaforme cambiano spesso le loro politiche e non puoi mai essere sicuro che i tuoi contenuti e la tua identità siano ben protetti se ti affidi a loro.

Questo è il motivo per cui pensiamo che un sito interamente sotto il tuo controllo, come un sito realizzato con WordPress, sia la strada più sicura e adatta per un creare un sito web professionale. È un modo semplice ma avanzato per essere sicuro che tu e non una terza parte controlli i tuoi contenuti e il tuo traffico. Molte aziende hanno avuto grossi problemi e alcuni hanno cessato l’attività, perché Google o Facebook hanno improvvisamente cambiato le loro politiche senza preavviso. Questo non succede quando possiedi un sito interamente controllato da te. Ovviamente puoi usare tutti gli altri strumenti per dare visibilità e promuovere il tuo sito.

Detto questo, ci sono molti modi per creare un sito web professionale e ciò che si sceglie dipende fortemente dagli obiettivi aziendali e dal tipo di strategie di digital marketing che desideri realizzare.

Per prima cosa, diamo un’occhiata al tipo di siti web che puoi costruire.

Diversi tipi di siti web

Diversi tipi di siti web

Sito Portfolio / Vetrina

Il sito web portfolio o vetrina è un sito di base il cui obiettivo specifico è presentare ai visitatori i prodotti o servizi che rappresentano la tua attività. Generalmente rappresenta il primo passo per creare un sito web professionale, che con il tempo servirà da base per integrare funzionalità più evolute per aumentare la visibilità del tuo brand.

Sito E-Commerce

Questo tipo di sito web è progettato per vendere uno o più prodotti o servizi. Possono essere prodotti fisici o digitali. Potrebbe anche essere un sito web di marketing affiliato che vende i prodotti di altre persone o aziende.

Sito di branding

Un sito di branding è focalizzato sull’aggiunta di valore all’immagine aziendale. Qui l’obiettivo principale è presentare le informazioni dell’azienda e tutto ciò che ruota intorno ad esso, utilizzando tutto il materiale di marketing che potrebbe funzionare per questo scopo.

Sito per lead generation

L’obiettivo di questo genere di sito web è massimizzare le conversioni e raccogliere dati sui potenziali acquirenti dei tuoi prodotti o servizi. Di solito, attorno a questo obiettivo vengono create pagine di destinazione specifiche.

Sito web di contenuti

Questo tipo di sito web è adatto per le aziende che si basano sui contenuti. Ovviamente tutti i siti web hanno bisogno di contenuti, ma per la maggior parte delle aziende il contenuto non è il prodotto stesso.

Sito web di supporto

Questo è un tipo di sito web il cui obiettivo principale è fornire assistenza clienti. Il contenuto, in questo caso, dipende dal tipo di prodotti o servizi che fornisci. Potrebbe essere un forum o potrebbe contenere documenti di supporto e informazioni che aiutano i clienti a trovare soluzioni ai problemi relativi al tuo prodotto o servizio.

Questi sono i tipi più diffusi di siti web. Quando un professionista o tu stesso ti accingi a creare un sito web professionale, possono aiutarti a identificare il tipo di comunicazione e strategia di marketing che devi utilizzare. Nel mondo reale, un sito web aziendale contiene spesso molti aspetti di ciascuno di questi diversi tipi di siti. Ad esempio, un sito web di branding può contenere il blog aziendale e altre funzionalità per la lead generation.

Chi è il tuo visitatore ideale?

Cliente ideale - Customer persona

Photo by ben o’bro on Unsplash

Per creare un sito web professionale ed efficace per la tua attività, è fondamentale creare una connessione diretta, profonda e proficua con i tuoi clienti. Un mio vecchio amico, un vero professionista del marketing e un imprenditore seriale, mi dice sempre:

Le persone faranno qualsiasi cosa per coloro che:

  1. incoraggiano i loro sogni;
  2. giustificano i loro fallimenti;
  3. placano le loro paure;
  4. confermano i loro sospetti;
  5. li aiutano a combattere i loro nemici.

Speriamo che i tuoi servizi e prodotti siano in grado di risolvere questi e altri problemi! In ogni caso, sarai in grado di aiutare i tuoi clienti se conosci i loro sogni, paure, insuccessi e nemici.

Per creare la connessione, è necessario comunicare con i clienti e farli sentire come se avessero finalmente trovato ciò che stavano cercando. Questo è molto più facile da dire che da fare, ma con un po’ di lavoro puoi farlo succedere.

Un modo provato e funzionante per creare una “persona” (un ritratto del tuo cliente ideale) è creare una empaty map o “mappa empatica”. Lo scrittore che ha inventato questo processo è David Gray, autore di “The Connected Company” e “Gamestorming”.

Una mappa empatica può variare per forma e dimensione, ma gli elementi di base sono una lavagna suddivisa in quattro quadranti: “Pensare”, “Vedere”, “Fare”, “Sentire”.

L’idea è di ricoprire la lavagna con dei post-it di quanti più elementi possibili in queste quattro aree, creando il ritratto del tuo cliente perfetto. Anche se creare un sito web professionale ti fa venire in mente cose più tecniche di empatizzare con il tuo cliente ideale, non devi sottovalutare assolutamente questo aspetto.

Approfondimenti

Obiettivi del sito web

Photo by Braden Collum on Unsplash

Uno dei motivi più comuni per cui i siti web falliscono è che non definiscono esattamente ciò che vogliono ottenere. Per creare un sito web professionale devi avere degli obiettivi molto chiari.

Per quanto riguarda la gestione dei progetti, esiste una strategia comprovata per fissare gli obiettivi in ​​base a un acronimo facile da ricordare: SMART Significa: specifico, misurabile, assegnabile, realistico e correlato al tempo.

Questo approccio ti fornirà un quadro che aumenterà le tue possibilità di raggiungere i tuoi obiettivi.

Gli obiettivi possibili includono:

  • Marketing: guida il traffico, coinvolgi le prospettive, genera contatti e coinvolgi nuovamente i clienti esistenti
  • Vendite: aiuta a chiudere le vendite convalidando e supportando le comunicazioni del team di vendita
  • Assistenza clienti: migliorare la soddisfazione del cliente attraverso un servizio migliore
  • Webmaster: semplificare e ottimizzare gli aggiornamenti dei contenuti e la gestione dei siti web
  • IT: integrare con altri sistemi; soddisfare i requisiti di sicurezza, prestazioni e scalabilità
  • Operazioni: ridurre i costi ottimizzando e automatizzando i flussi di lavoro e le attività
  • Risorse umane: attrarre e reclutare nuovi dipendenti e supportare i dipendenti attuali
  • C-Suite: aumentare i profitti dell’azienda e aumentare la redditività

È importante definire obiettivi molto specifici per il sito web. Quando hai una lista di obiettivi, sarà più facile per te completare le parti successive del processo.

Nome di dominio

trovare il nome di dominio giusto per il tuo sito web professionale

Photo by Bruno Martins on Unsplash

Ora che gli obiettivi per il sito web sono definiti, è il momento di scegliere un nome di dominio, se non ne hai già uno. Non è strettamente necessario avere un dominio per creare un sito web professionale, ma sicuramente questo diventa fondamentale quando lo vuoi pubblicare e associarlo in modo forte al tuo brand o al tuo prodotto.

L’opzione migliore in questo caso è avere un nome di dominio uguale alla tua azienda o al tuo prodotto. Spesso questo non è possibile, perché quei nomi sono già registrati da qualcun altro. Ma puoi provare a registrare combinazioni di parole che sono molto vicine all’originale e che sono ancora disponibili.

Se la tua azienda o il tuo prodotto non hanno ancora un nome, quando decidi che cosa dovrebbe essere puoi verificare se il nome di dominio corrispondente è registrato o meno.

I migliori strumenti per generare nomi, controllare se sono disponibili e acquistare domini associati sono:

In breve

  • Trova uno che sia facile da dire e da incantesimo.
  • Assicurati che rifletta il nome della tua attività.
  • Stai lontano da trattini e numeri.
  • Registra il tuo nome di dominio
  • Utilizzare un registrar di dominio affidabile
  • Considera la registrazione di supplenti (.net, .info)
  • Proteggi le tue informazioni private con la protezione Whois Guard

Architettura delle informazioni

Architettura dell'informazione

Sulla base dei dati raccolti sui tuoi utenti, la tua mappa empatica e il profilo del tuo visitatore ideale, sei pronto a definire l’architettura delle informazioni per creare un sito web professionale. Cos’è l’architettura dell’informazione?

Scenari

Per creare un’esperienza utente gradevole, devi pensare ai possibili scenari che le persone dovranno affrontare quando interagiscono con il tuo sito.

Uno scenario è una storia su come qualcuno che cerca un obiettivo specifico userà il tuo sito web. L’obiettivo, ad esempio, potrebbe essere quello di acquistare il tuo prodotto, trovare informazioni sulla tua azienda, prenotare un incontro con te o optare per un webinar.

Vuoi concentrarti sugli utenti e sulle loro attività piuttosto che sulla mappa o sulla struttura del tuo sito web. L’idea è di ottenere informazioni su quali sono le pagine o le sezioni più importanti del sito e su come dovrebbero essere organizzate.

Pagine

Per creare un sito web professionale, il contenuto deve essere creato prima di qualsiasi lavoro di progettazione. In particolare è importante, in questo passaggio, mappare le attività dell’utente alle singole pagine web.

I principali tipi di pagine web sono:

  1. Pagine di navigazione: aiutano gli utenti a trovare ciò che vogliono. L’obiettivo è quello di inviare le persone alla pagina giusta nel modo più diretto. Le pagine di navigazione tipiche sono la home page e la pagina dei risultati di ricerca.
  2. Pagine di consumo: dove si trova il contenuto. Potrebbe essere un articolo, un post, un video o una pagina di prodotto.
  3. Pagine di interazione: dove l’utente agisce. Un pagamento, un carrello o una pagina di opt-in sono esempi tipici di questo tipo di pagina.

Ogni tipo di pagina ha una diversa ottimizzazione e struttura. Quando si disegna una mappa del sito o una mappa utente, è importante conoscere il tipo di pagina che si sta prendendo in considerazione.

User flow

Una delle cose più importanti nello creare il tuo sito web professionale è definire il tipo di esperienza e il “flusso” che gli utenti seguiranno all’interno del sito.

Il flusso dovrebbe riflettere gli obiettivi che abbiamo definito precedentemente, insieme al profilo del cliente ideale. Il risultato ideale si ottiene quando gli obiettivi aziendali e quelli dell’utente convergono. È importante che le esigenze dei potenziali clienti corrispondano ai tuoi obiettivi aziendali. Ad esempio, se gli utenti vogliono comprare un mobile e vuoi che li iscrivano alla tua newsletter, c’è un disallineamento. Dovresti evitare queste situazioni e fare in modo che non si creino contrasti evidenti.

Per progettare il flusso, è necessario iniziare dal punto di ingresso, che non è sempre la pagina iniziale.

I punti di ingresso tipici sono:

  • Ricerca organica
  • Pubblicità a pagamento
  • I social media
  • E-mail
  • Stampa o notizia
  • Collegamento diretto

Dal punto di partenza, in base agli scenari definiti in precedenza, è possibile disegnare possibili flussi come questi:

In ogni fase del flusso, gli utenti dovrebbero trovare le informazioni giuste al momento giusto per convertirle in clienti.

Molti siti web commettono l’errore di chiedere qualcosa troppo presto (vendita, iscrizione, ecc.). Senza informazioni sufficienti, le persone non interagiranno con te in quel modo.

L’obiettivo di progettare e implementare il flusso giusto è quello di spostare le persone lungo l’imbuto verso l’azione finale desiderata.

Ogni passaggio dovrebbe essere ottimizzato per la conversione con una proposta di valore chiara e orientata al beneficio. I titoli sono molto importanti e dovrebbero far sì che l’utente continui a leggere. L’obiettivo è guidarli verso la chiamata all’azione.

Struttura ottimale del menu

Nel creare un sito web professionale, la facilità nel trovare le informazioni per i tuoi utenti è fondamentale. Uno degli aspetti più critici è la struttura della navigazione e quindi del menù, soprattutto se il tuo sito contiene molte informazioni. Uno dei modi più efficaci per costruire la struttura di navigazione e i menu del sito web è una tecnica chiamata ordinamento delle carte.

Questo metodo aiuta a trovare pattern nel modo in cui gli utenti si aspetterebbero di trovare contenuti o funzionalità.

Come funziona il metodo

  1. Inizia con un set di carte indice o note Post-It. Su ognuno di essi scrivi un termine, ad esempio il nome della pagina o una descrizione del contenuto. Ogni carta rappresenta una pagina o una categoria del tuo sito web.
  2. I nomi di pagina tipici sono: “Chi siamo”, “Casa”, “Prodotti”, “Carrello”, “Account”, ecc.
  3. Soggetti di test, o persone rappresentative dei tuoi clienti ideali, ricevono un set di schede con termini già scritti su di essi.
  4. Chiedi a questi soggetti di mettere i termini in gruppi logici. Quindi devono trovare un nome per ciascun gruppo.
  5. Ripeti il ​​processo con ciascun soggetto.
  6. Dopo aver svolto l’esercizio con tutti i partecipanti, analizzare i dati e cercare i modelli. Usa questi modelli per organizzare sezioni e contenuti nei tuoi menu.

Tre tipi principali di ordinamento delle carte

  1. Open Card Sorting: i soggetti del test creano nomi di categorie. In questo caso, ottieni informazioni sui tuoi visitatori che pensano e classificano gli oggetti.
  2. Ordinamento di carte chiuse: le materie di prova sono fornite con una serie predefinita di categorie. Il loro obiettivo è assegnare le schede per categorie.
  3. Metodo Delphy modificato: questo è un metodo iterativo, in cui ogni soggetto di prova lavora su una singola classificazione. Il primo utente inizia ad assegnare le schede per categorie. Il secondo regola la classificazione in base ai suoi processi mentali. Ogni partecipante può modificare la struttura o ricominciare. Ripeti il ​​processo fino a quando i partecipanti non apporteranno più cambiamenti significativi.

Tullis e Wood (autori di un importante studio del 2004) raccomandano di testare da venti a trenta utenti per lo smistamento delle carte. Tuttavia, la ricerca di Jakob Niel suggerisce di testare solo 15 utenti (e 30 utenti in grandi progetti con grandi finanziamenti).

Ci sono rendimenti decrescenti se provi a testare con troppe persone.

Design Menu Principale

Il primo principio per una buona progettazione della navigazione è che i collegamenti ai menu devono avere etichette chiare che stabiliscano le aspettative. I link di menu non chiari causano la paura dei clic e rendono più difficile il flusso dei visitatori.

Un altro punto importante è che un sito web dovrebbe avere una navigazione globale coerente sempre presente per l’utente.

Il menu principale dovrebbe essere orizzontale o verticale?

Esistono molti studi sull’usabilità del menu di navigazione globale e la maggior parte di essi afferma che è necessario optare per un menu orizzontale principale. È possibile fare un’eccezione quando ci sono molte voci di menu.

I menu di navigazione in generale potrebbero fornire una navigazione globale o locale. Quasi tutti i siti web con più di una pagina hanno una sorta di navigazione globale.

È necessaria la navigazione locale quando una o più sezioni dei siti web sono organizzate in sottosezioni.

La navigazione locale dovrebbe apparire sotto la navigazione globale e dovrebbe essere facile da seguire.

Contenuto essenziale


Photo by Samuel Zeller on Unsplash

In questo capitolo vogliamo identificare il contenuto di base che dovresti creare per il beta test. Ci concentreremo solo sugli elementi essenziali per il sito. Creerai più contenuti in base al tipo di servizio o prodotto che stai vendendo o presentando.

Crea una proposta di valore

Trovare la giusta proposta di valore per la tua azienda, prodotto o servizio è fondamentale prima di tutto per la tua attività. Nel creare un sito web professionale, una chiara proposta di valore aiuta a individuare i contenuti di base. Il processo per identificare la proposta di valore inizia con alcune domande fondamentali come: qual è il valore reale che stiamo offrendo ai nostri clienti? Perché il nostro prodotto o servizio è unico? Cosa lo rende diverso da altri prodotti o servizi?

Aggiungi elementi di fiducia

La credibilità è la tua risorsa più preziosa. Tutto sul tuo sito web dovrebbe aiutare a creare fiducia nei clienti.

Ecco alcuni elementi elementi che possono aiutare questo sforzo:

  1. Segnali di riconoscimento sociale.
  2. Premi ricevuti.
  3. Testimonianze di clienti autentici.

Definisci l’azione più ricercata

Qual è la prima e più importante cosa che un visitatore dovrebbe fare per trovare ciò che sta cercando? È per fare clic su un pulsante e trovare ulteriori informazioni sui prodotti? Sta andando a una sezione del sito web dove lui o lei può trovare i tuoi prodotti e vedere i dettagli su di loro? Vuoi mandarli direttamente al carrello?

Queste sono le domande che ti aiuteranno a definire l’azione più desiderata, quando ti trovi a creare un sito web professionale.

Quando conosci le risposte, tutte le tue decisioni sul testo, l’architettura e gli elementi visivi saranno più facili e ti permetterano di creare un sito web professionale con le idee molto più chiare.

Crea una call to action

La call to action, o CTA, è la copia che precede immediatamente o nel pulsante o nel link che i visitatori faranno clic per completare l’azione più richiesta.

Questo è il riassunto di tutto ciò che abbiamo visto prima. Infatti, quando viene definito il tuo acquirente, oltre alla proposta di valore, e hai creato una forte connessione con i visitatori, il CTA è l’ultimo passo per ottenere l’attenzione completa dei potenziali clienti.

Informazioni di contatto

È essenziale includere le tue informazioni di contatto, preferibilmente con una mappa di dove ti trovi.

Immagini e grafica per il sito web

Immagini e grafica per un sito web
Photo by Nikita Kachanovsky on Unsplash

Il web design fine a se stesso non serve a niente. Quando lavori per creare un sito web professionale, non vuoi un sito web di bell’aspetto che non faccia scattare nel tuo visitatore il desiderio di acquistare il tuo prodotto o di mettersi in contatto con te. Per raggiungere questi obiettivi, hai bisogno di un design che trasmetta in modo immediato ed efficace il tuo messaggio.

Gli elementi visivi di un sito web aziendale sono il fulcro della tua identità aziendale. Se questi non sono ancora definiti, farlo è il tuo primo obiettivo.

Le possibilità sono infinite, ma spesso per una piccola impresa puoi iniziare usando uno dei tanti servizi disponibili online. Uno dei più famosi è 99design, dove puoi inviare la tua richiesta e migliaia di freelancer di tutto il mondo si sfideranno per offrire la soluzione migliore per te a un prezzo molto ragionevole. Puoi vedere le proposte di molti freelance e poi decidere quella che ti piace di più. Alcune valide alternative sono: freelancer.com, upwork.com e fiverr.com, dove è possibile acquistare questi ed altri servizi.

La possibilità di ricorrere a queste soluzioni rende oggi l’attività di creare un sito web professionale molto più abbordabile di quanto non fosse pochi anni fa.

L’opzione più semplice, e spesso sufficiente, è quella di installare un tema preconfezionato da personalizzare con la vostra identità aziendale. Ci sono infinite opzioni, ma raccomandiamo il framework Genesis per WordPress, che è costruito su standard molto elevati. Un’ottima alternativa è un tema creato recentemente, molto leggero ed agile che si chiama AstraWP, dalle infinite possibilità di personalizzazione.

Troverai un’offerta infinita di temi su molti altri siti web come envato.com e altri. Se vuoi approfondire alcuni aspetti di un buon web design, leggi il prossimo paragrafo.

I principi del buon web design

Il design di un sito web è più importante di quanto si possa pensare per convertire gli utenti.

È possibile implementare tutte le migliori strategie per ottenere il traffico, ma se il tuo sito web fa pena convertirà pochi o nessun visitatore in cliente.

Molti studi di ricerca dimostrano che le immagini sono di primaria importanza quando si tratta di persuadere e convertire i visitatori in acquirenti.

Il cervello elabora le immagini 60.000 volte più velocemente di quanto faccia il testo. Siamo cablati per acquisire contenuti visivi in ​​modo più rapido ed efficace delle parole. Il novanta percento delle informazioni inviate al nostro cervello è visivo: siamo stati addestrati a consumare contenuti visivi il più rapidamente possibile.

Le prime impressioni contano

Se devi creare un sito web professionale, devi tenere conto che le persone prendono decisioni velocemente. Le prime impressioni sono importanti.

Molti aspetti diversi entrano nelle prime impressioni delle persone e spesso esprimono giudizi improvvisi. Alcune persone formano opinioni progettuali in 17 millisecondi. È possibile identificare gli elementi chiave osservando gli occhi.

Ecco le sezioni del tuo sito web in cui le persone trascorrono più tempo:

  • logo: gli utenti spendono circa 6,48 secondi concentrandosi su questa area prima di proseguire;
  • menù di navigazione principale: è popolare quasi quanto il logo; i soggetti hanno trascorso in media 6.44 secondi visualizzando il menu;
  • la casella di ricerca: gli utenti si concentrano su questo punto per poco più di 6 secondi;
  • immagine principale del sito: in cui gli occhi degli utenti sono fissati per una media di 5,94 secondi;
  • il testo principale: in cui gli utenti spendono circa 5,59 secondi;
  • la parte inferiore del sito (il footer): in cui gli utenti trascorrono circa 5,25 secondi.

Cosa da ricordare: le buone prime impressioni portano a una durata delle visite più lunga, il che aumenta le possibilità di fare una vendita. Assicurati che i 6 elementi sopra elencati siano di grande impatto e in linea con il tuo brand.

Appeal visivo

Mi piace il blu, ti piace il verde. Tutti noi abbiamo gusti diversi, quindi cosa fa davvero funzionare un design di un sito

Google ha fatto uno studio e ha scoperto che ci sono due fattori chiave per rendere un sito efficace e “appealing”:

  1. Siti web con bassa complessità visiva (più semplice, meglio è).
  2. Siti web con alta “prototipicità”; in altre parole, appaiono come se lo aspettano le persone.

Rendi il tuo web design semplice e familiare (segui le convenzioni – ad esempio, le persone hanno un’idea prestabilita di come dovrebbe essere un sito di e-commerce). Se cerchi layout innovativi e non convenzionali, è meno probabile che le persone li apprezzino.

Forte gerarchia visiva

La gerarchia non viene solo dalla dimensione. Amazon rende più visibile il pulsante “Aggiungi al carrello” rendendolo luminoso e posizionandolo accanto alla descrizione dell’oggetto. Questo rende facile per le persone effettuare un ordine.

Inizia con l’obiettivo aziendale

Dovresti classificare gli elementi sul tuo sito web in base al tuo obiettivo aziendale. Se non si dispone di un obiettivo specifico, non è possibile sapere quale priorità assegnare.

Non si tratta di colore

Su internet potrete leggere un sacco di fandonie su quale colore converte meglio. “Vai con il grande bottone arancione”, ti diranno alcuni. “Il rosso è il migliore”, affermano gli altri. La verità è che il cambiamento dei colori non avrà un enorme impatto sulle conversioni. Finché non è palesemente brutto e fastidioso, non preoccuparti troppo di questo aspetto.

Per approfondire

Ottimizza il tuo sito per i motori di ricerca (SEO)

Ottimizzazione per i motori di ricerca - SEO
Photo by Markus Spiske on Unsplash

La maggior parte del traffico web proviene da motori di ricerca commerciali come Google, Bing e Yahoo! I social media, la pubblicità a pagamento e l’email marketing possono generare molte visite ai tuoi siti web, ma i motori di ricerca sono ancora il principale metodo di navigazione per la maggior parte degli utenti di Internet. Questo è vero per ogni tipo di sito web. La SEO è un processo di ottimizzazione, ma non puoi non tenerne conto quando ti accingi a creare un sito web professionale per la tua attività.

Che cosa è la SEO?

Ci sono molti modi per definire SEO. In generale, la SEO è un mix di tecniche, analisi e processi creativi per migliorare la visibilità di un sito web nei motori di ricerca o nei ranking dei motori di ricerca.

La visibilità su un motore di ricerca significa principalmente ottenere traffico gratuito da Google. Più traffico si traduce in più spettatori e potenziali clienti che puoi convertire in vendite.

Anche se ci sono molti aspetti tecnici per l’ottimizzazione di un sito web per SEO, uno degli elementi più importanti e spesso trascurati di costruire una strategia di marketing online in ambito SEO è l’empatia per il tuo pubblico. Una volta compreso ciò che il tuo mercato di riferimento sta cercando, puoi raggiungere e mantenere più efficacemente quegli utenti.

L’arte del web SEO sta nella comprensione di come le persone cercano le cose e nella comprensione del tipo di risultati che Google vuole (o mostrerà) mostrare ai propri utenti. Si tratta di mettere insieme un sacco di cose per cercare opportunità.

In che modo i motori di ricerca determinano rilevanza e popolarità?

Pertinenza per un motore di ricerca significa più che trovare una pagina con le parole giuste, come è accaduto nei primi giorni del web. L’intero processo è diventato molto più complesso nel tempo.

Oggi, centinaia di fattori dettati dall’intelligenza artificiale influenzano la rilevanza.

I motori di ricerca utilizzano algoritmi per capire quali siti web sono più popolari per parole chiave specifiche, supponendo che la pertinenza arrivi con la popolarità.

Informazioni SEO dalle linee guida di Google Webmaster

Google consiglia quanto segue per ottenere classifiche migliori nel loro motore di ricerca:

  • Crea pagine principalmente per utenti, non per motori di ricerca. Non ingannare i tuoi utenti o presentare contenuti diversi ai motori di ricerca di quelli che visualizzi agli utenti, una pratica comunemente indicata come “cloaking”.
  • Crea un sito con una gerarchia chiara e collegamenti testuali. Ogni pagina dovrebbe essere raggiungibile da almeno un link di testo statico.
  • Crea un sito utile e ricco di informazioni e scrivi pagine che descrivono in modo chiaro e preciso i tuoi contenuti. Assicurati che i tuoi elementi <title> e gli attributi ALT siano descrittivi e accurati.
  • Utilizza le parole chiave per creare URL descrittivi e di facile utilizzo per l’uomo. Fornire una versione di un URL per raggiungere un documento, utilizzando reindirizzamenti 301 o l’attributo rel = "canonical" per indirizzare il contenuto duplicato.

Testo

Sebbene i motori di ricerca siano diventati sempre più sofisticati, non riescono ancora a vedere e capire una pagina web nello stesso modo in cui un umano può farlo. La SEO aiuta i motori a capire di cosa tratta ogni pagina e come può essere utile per gli utenti.

Ecco alcune linee guida da seguire nel creare un sito web professionale, per rendere il lavoro dei motori di ricerca più facile e più efficace quando devono indicizzare il tuo sito web:

  1. Fornisci un alt-text (testo alternativo) per le immagini.
  2. Supplemento caselle di ricerca con collegamenti di navigazione e crawlable.
  3. Supplemento di plug-in Flash o Java con testo sulla pagina.
  4. Fornire una trascrizione per contenuti video e audio.

Che cosa sono le “Parole Chiave”

Le parole chiave sono una parte fondamentale del processo di ricerca. Determinano quante persone vedranno il tuo sito. In effetti, l’intera scienza del recupero delle informazioni (compresi i motori di ricerca basati sul web come Google) si basa su parole chiave. Mentre i motori scorrono e indicizzano il contenuto delle pagine sul web, tengono traccia di tali pagine in indici basati su parole chiave anziché memorizzare 25 miliardi di pagine web in un unico database. Milioni e milioni di database più piccoli, ciascuno centrato su un particolare termine o frase di parole chiave, consentono ai motori di recuperare i dati di cui hanno bisogno in una mera frazione di secondo.

Ovviamente, se vuoi che la tua pagina abbia una possibilità di classificare i risultati di ricerca per “cane”, è consigliabile assicurarsi che la parola “cane” faccia parte del contenuto scansionabile del tuo documento.

Per ottimizzare l’indicizzazione delle parole chiave sulla pagina, utilizzare la frase chiave:

  • Nel tag title almeno una volta. Cerca di mantenere la frase chiave il più vicino possibile all’inizio del tag title.
  • La parola chiave dovrebbe apparire ben distribuita nel testo con una frequenza compresa tra 0,5% e 2,5%, non di più.
  • Almeno una volta nell’attributo alt di un’immagine nella pagina. Questo non solo aiuta nella ricerca sul web, ma anche nella ricerca di immagini, che a volte può portare traffico prezioso.
  • Una volta nell’URL.
  • Almeno una volta nel tag meta description. Da notare che il tag meta description non viene utilizzato dai motori per indicizzare la pagine, ma poiché viene mostrata nei risultati di ricerca, questa è fondamentale per aumentare il numero di click verso il vostro sito.

Keyword Research

Una delle fasi fondamentali nella pianificazione delle attività per creare un sito web professionale è individuare le parole chiave fondamentali per il tuo sito e quindi effettuare la keyword research. La ricerca di parole chiave è una delle attività più importanti, preziose e redditizie nel campo del marketing di ricerca. Classifica per le parole chiave giuste può creare o distruggere il tuo sito web. Effettuando ricerche sulla domanda di parole chiave del tuo mercato, non puoi solo imparare quali termini e frasi scegliere come target con SEO, ma anche a conoscere meglio i tuoi clienti nel loro complesso.

Non si tratta sempre di attirare visitatori sul tuo sito, ma di ottenere il giusto tipo di visitatori. L’utilità di questa intelligenza non può essere sopravvalutata; con la ricerca per parole chiave puoi prevedere cambiamenti nella domanda, rispondere alle mutevoli condizioni del mercato e produrre prodotti, servizi e contenuti ricercati attivamente dai web cercatori. Nella storia del marketing, non c’è mai stata una barriera così bassa da entrare nel comprendere le motivazioni dei consumatori praticamente in ogni nicchia.

La link building entra in gioco in una fase successiva a quella di creare un sito web professionale, ma la includiamo in quanto è fondamentale per la sua visibilità. Per i motori di ricerca che percorrono la vasta metropoli del web, i collegamenti sono le strade tra le pagine. Utilizzando un’analisi di collegamento sofisticata, i motori possono scoprire come le pagine sono correlate tra loro e in che modo.

Dalla fine degli anni ’90, i motori di ricerca hanno trattato i link come voti per popolarità e importanza nel sondaggio democratico in corso sul web.

I motori stessi hanno perfezionato l’uso dei dati dei collegamenti per un’arte fine e utilizzano algoritmi complessi per eseguire valutazioni sfumate di siti e pagine basati su tali informazioni. In altre parole, più siti sono collegati a te, più alto sarà il tuo ranking SEO.

Ecco alcune strategie per la creazione di link:

Porta i tuoi clienti a collegarti a te

Se hai partner con cui lavori regolarmente o clienti fedeli che amano il tuo brand, puoi sfruttare questo vantaggio inviando badge di partnership-icone grafiche che rimandano al tuo sito (come fa spesso Google con il loro programma di certificazione AdWords). Proprio come faresti avere i tuoi clienti con le magliette o gli adesivi per i paraurti, i link sono il modo migliore per promuovere la tua azienda online.

Costruisci un blog aziendale; renderlo una risorsa preziosa, informativa e divertente

Questa strategia di creazione di contenuti e link è così popolare e preziosa che è uno dei pochi consigliati personalmente dagli ingegneri di Google. I blog hanno la capacità unica di contribuire con materiale fresco su base coerente, partecipare a conversazioni sul web e guadagnare inserzioni e link da altri blog, inclusi blogroll e directory di blog.

Crea contenuti che ispirano la condivisione virale e il collegamento naturale

Nel mondo SEO, spesso chiamiamo questo “linkbait”. I buoni esempi potrebbero includere i fattori di ranking della ricerca locale di David Mihm, Confrontare il Meerkat o il divertente How Not To Clean a Window. Ciascuno sfrutta aspetti di utilità, divulgazione di informazioni o umorismo per creare un effetto virale. Gli utenti che lo vedono una volta vogliono condividerli con gli amici, e i blogger / i webmaster esperti di tecnologia che lo vedono spesso lo fanno attraverso i link. Tali voti di alta qualità e guadagnati con l’editoria hanno un valore inestimabile per creare un potenziale di fiducia, autorità e ranking.

Sii degno di nota

Guadagnare l’attenzione della stampa, i blogger e i mezzi di informazione sono un modo efficace e consolidato per guadagnare link. A volte questo è semplice come regalare qualcosa gratuitamente, rilasciando un nuovo grande prodotto o affermando qualcosa di controverso.

Test e misurazione continui

Prova e misura Analizza le classifiche dei motori di ricerca e il traffico web per determinare l’efficacia dei programmi che hai implementato, compresa la valutazione del rendimento delle singole parole chiave. Verifica i risultati delle modifiche e mantieni traccia delle modifiche in un foglio di calcolo di Excel o in base alle tue esigenze. Nel settore questo è chiamato test split A / B.

Manutenzione

Aggiunta e modifica continue delle parole chiave e del contenuto del sito web sono necessarie per migliorare continuamente il posizionamento nei motori di ricerca in modo che la crescita non si fermi o diminuisca per negligenza. Inoltre, è fondamentale rivedere la strategia di link e assicurarsi che i link in entrata e in uscita siano pertinenti per la propria attività. Un blog può fornire la struttura necessaria per aggiungere con continuità il contento di cui hai bisogno.

Fai da te o in outsourcing?

A seconda del budget, del tempo e della qualità che vuoi raggiungere, hai sempre la possibilità di creare un sito web professionale da solo o rivolgerti ad un’agenzia o un professionista.

È possibile farlo da solo, anche se non hai molta o nessuna esperienza tecnica.

Con WordPress puoi iniziare a usare wordpress.com. Se vuoi utilizzare il tuo dominio che migliorerà il tuo marchio, puoi iniziare con una delle nostre guide: Come creare un sito con WordPress

Se la tua scelta è quella di esternalizzare lo sviluppo per creare un sito web professionale, puoi iniziare a cercare uno sviluppatore freelance, un’agenzia o rivolgerti direttamente a noi di Exelab.

Alcuni buoni punti di partenza per cercare freelance sono:

Molte persone scelgono questo percorso, ma può essere difficile trovare fornitori affidabili. La qualità dell’esperienza può variare molto e devi avere idee molto chiare su ciò che desideri per il tuo sito web.

I pro e i contro di farlo da soli

Prima di prendere una decisione sull’opportunità di assumere un libero professionista, un’agenzia o tu stesso per creare un sito web professionale, dovresti pensare ai pro e ai contro di un sito di fai-da-te.

Pro

  • Sarà gratuito
  • Avrai il controllo completo sul tuo sito
  • Puoi condividere la tua visione
  • Non dovrai perdere tempo ad assumere qualcuno

Contro

  • Il tuo sito potrebbe non essere il più professionale possibile
  • Ti perderai l’occasione di ricevere consigli da professionisti esperti
  • Trascorrerai molto tempo su di esso che potrebbe essere speso meglio in altre parti della tua attività
  • Non sarai mai sicuro che lo stai facendo correttamente
  • Potresti non ottenere il miglior posizionamento SEO
  • Potrebbe rendere difficile far crescere la tua attività

Piattaforme per la realizzazione del sito

Piattaforma per la realizzazione del sito

A questo punto hai imparato le basi per creare un sito web professionale per la tua azienda. Il tuo prossimo passo è decidere quale piattaforma vuoi utilizzare per creare il tuo sito web. Nel complesso, abbiamo due raccomandazioni per voi:

  1. Non farlo da solo È sempre meglio assumere un professionista, un libero professionista o un’agenzia. Hai altre cose di cui preoccuparti quando si tratta di gestire la propria attività. Non dovresti impantanarti nella creazione del sito se questa non è la tua esperienza. Vuoi avere fiducia che il tuo sito genererà vendite e non ti preoccupare di commettere errori.
  2. Quando si tratta di piattaforme, si consiglia vivamente di utilizzare WordPress. Ti dà molta libertà per creare il sito che desideri. Ma ha anche strumenti per rendere il tuo sito un aspetto professionale e non “là fuori”. Ti offre un’ampia gamma di flessibilità e la maggior parte dei freelance e delle agenzie saprà come lavorarci.

Creare un sito web professionale con WordPress

Hosting

Quando si tratta di web hosting, per creare un sito web professionale, hai molte opzioni. I migliori a nostro avviso sono quelli che rendono semplice l’uso di WordPress, che offrano ottime prestazioni, un buon rapporto qualità prezzo e un buon servizio di supporto tecnico.

I primi quattro migliori siti di hosting se hai intenzione di utilizzare WordPress sono:

  1. SiteGround
  2. Godaddy
  3. Blue-host
  4. WP Engine
  5. Linode

Quello che dovresti scegliere dovrebbe essere basato sulle tue circostanze e necessità uniche. Quando confronti i siti di hosting guardi queste caratteristiche chiave. Confrontali e decidi quali sono più importanti per te:

  • Prezzo
  • Caratteristiche
  • Qualità del servizio di assistenza
  • Affidabilità
  • Focus su WordPress

Installazione di 5 minuti

Uno dei motivi per cui consigliamo vivamente di utilizzare WordPress è che è possibile installare il sito sul proprio dominio. Hanno creato un processo chiamato l’installazione di 5 minuti. Puoi saperne di più qui – https://codex.wordpress.org/Installing_WordPress
Devi semplicemente scaricare e decomprimere il loro software principale, quindi seguire le istruzioni per spostare il sito che hai creato in WordPress sul tuo sito. Offrono istruzioni dettagliate su come eseguire questa operazione e una vasta gamma di informazioni utili per la risoluzione dei problemi.

Installa un tema

Un altro motivo per cui siamo fan di WordPress è che ti permette di scegliere facilmente un tema per il tuo sito. Un tema è un insieme di elementi di design che si uniscono per dare al tuo sito un aspetto specifico.
Non dovrai perdere molto tempo a cercare di mettere insieme gli elementi del design da zero. Invece, puoi semplicemente cercare tra le decine di opzioni che WordPress suggerisce e con il semplice clic di un pulsante, scegli quello che più ti piace. E se vuoi cambiarlo in futuro, ci vorranno solo pochi minuti.

Pubblica il tuo primo post

Una volta impostato WordPress per inviare contenuti al tuo dominio e deciso sul tuo tema, è tempo di fare il tuo primo post. Ricorda, il contenuto è il re – non solo per attirare gli utenti, ma anche per essere notato su Google. Quando scrivi il tuo primo post, tieni a mente queste cose:

  • Non farlo troppo a lungo. Le persone hanno una capacità di attenzione corta. Alcuni buoni paragrafi sono migliori di molti quelli lunghi.
  • Utilizza parole chiave che riflettono i prodotti e i servizi che offri.
  • Cerca di fornire informazioni utili in modo che le persone possano collegarsi al tuo post.
  • Assicurati che tutto sia scritto correttamente.
  • Trascorri del tempo a trovare le migliori notizie possibili.
  • Includi un banner invito all’azione

Approfondimenti

Conclusioni

Complimenti per essere arrivato alla fine di questa lunga guida. Spero che le indicazioni che ti ho dato ti siano utili per creare un sito web professionale per la tua attività o la tua azienda.

Le informazioni che ho cercato di rendere semplici e facilmente digeribili, ti possono servire sia che tu voglia procedere in autonomia sia che tu voglia affidarti ad un’agenzia o ad un professionista.

Se vuoi approfondire l’argomento e pubblicizzare il tuo sito ti consigliamo la lettura di questo articolo: Come pubblicizzare un sito web

Lascia le tue impressioni nei commenti o i tuoi dubbi e domande. Saremo lieti di risponderti.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.