Come sfruttare la marketing automation per ottenere più clienti

Trovare clienti con il marketing automation

Cosa significa, secondo te, muoversi in modo da trovare clienti con la marketing automation? Io ti lascio un’idea: sfruttare meccanismi definiti a monte per migliorare i processi che possono portare lead, prospect e customer verso la tua attività. Una prospettiva interessante, vero?

Tu non devi fare altro che impostare dei meccanismi, di solito attivati attraverso dei trigger di software raffinati, e goderti l’arrivo di nuovi contatti. Tutto molto bello, ma c’è un dettaglio che non hai valutato: trovare clienti con la marketing automation non è facile. Però conviene, è vero.

Il problema: spesso l’attenzione è andata solo verso la possibilità di automatizzare i meccanismi che portano clienti verso la tua agenda. Dimenticando che dietro ai risultati ci sono tecniche e strategie. Proprio come quelle che ho indicato in questo articolo: continua a leggere!

Cos’è la marketing automation: definizione

Con il termine marketing automation si intendono tutte le dinamiche che attivano determinate funzioni senza l’intervento umano. O meglio, questa è un’affermazione parziale.

Il lavoro c’è e si trova all’inizio. Devi organizzare il workflow, il flusso che si definisce nel momento in cui si svolgono determinate azioni o richieste. Ma quali sono le fasi per far funzionare tutto? Ecco una breve sintesi delle sequenze che possono aiutarti in queste situazioni:

  • Individua il pubblico e intercettalo con social, ADV e SEO.
  • Crea una landing page per ottenere i contatti da raggiungere.
  • Organizza il percorso con le pubblicazione dei diversi contenuti.
  • Investire sul lead scoring per valutare il contatto.
  • Passare da una fase di lead nurturing al contatto commerciale.

Questo, in linea di massima, è un percorso standard per trovare clienti con la marketing automation. L’idea è chiara: passare da una fase di non conoscenza del contatto a quella di customer attraverso dei percorsi prestabiliti. Automatici e simili per tutti, ma non uguali.

inbound marketing funnel
Il funnel dell’inbound marketing.

Ci sono spazi per la personalizzazione e per fare in modo che il messaggio sia più aderente possibile alle necessità del singolo. Questo è un progetto che può essere attivato nell’email marketing automation grazie a una buona segmentazione delle liste ottenute.

Con i giusti programmi – tipo Mailchimp, Mailup, Sendinblue – puoi ottenere il risultato sperato: raggiungere le persone giuste con schemi di messaggi organizzati in modo da portare nuovi contatti verso il tuo obiettivo. Quindi, trovare clienti con la marketing automation?

Scegli l’email marketing automation

Uno dei settori più interessanti per ottenere buoni risultati con gli automatismi. Il motivo è semplice: l’email marketing si basa sull’invio di un messaggio a un gruppo di contatti organizzati in liste. Ci sono persone che hanno lasciato un’email e tu le puoi raggiungere con un unico click.

Perché non farlo fare ad altri? L’email marketing automation consente di organizzare dei percorsi abbastanza complessi, in modo da segmentare il pubblico in modo da creare dei veri e propri funnel di vendita. Il più semplice in assoluto: appena l’utente si iscrive si invia un’email.

Tipo un messaggio di benvenuto con ebook o white paper da scaricare gratis. Al quale poi seguiranno altre email basate sul comportamento dell’utente. Fino a raggiungere la vendita.

Ed è per questo che trovare clienti con il marketing automation diventa interessante: puoi replicare il processo all’infinito. E massimizzare le possibilità di trovare clienti online. In ogni caso ricorda l’importanza di fare una buona attività di lead nurturing, non devi solo vendere.

Fidelizzare il cliente con il lead nurturing

Le persone, per diventare clienti, devono essere prima fidelizzate. In molti settori la vendita non si esaurisce con il semplice invito, il pubblico deve essere coltivato e convinto attraverso un processo di lead nurturing. Sai cosa significa? Cos’è la lead nurturing? Leggi questa citazione:

Una delle strategie più importanti è definita lead nurturing, e consiste nel coltivare la propria lista lead (dall’inglese to nurture cioè coltivare) fornendo loro nel tempo le informazioni e i contenuti utili ad educare ed istruire sulla tematica di interesse nonché sul prodotto o servizio offerto.

Wikipedia

Ti faccio un esempio concreto. Con l’email marketing automation puoi fare in modo che, esattamente il giorno del compleanno, il programma mandi un messaggio di posta con un regalo. Ad esempio uno sconto. Questo funziona? In linea di massima sì, ma le probabilità di avere successo aumentano nel momento in cui chi riceve il messaggio si fida della fonte.

Per ottenere questo risultato devi creare un calendario editoriale delle pubblicazioni. Mantenendo ben chiaro un punto: devi andare oltre l’approccio autoreferenziale, devi essere utile al lettore inviando comunicazioni utili. Non devi usare la newsletter per portare traffico al blog ma per trovare una community e costruire un rapporto solido.

Usa i chatbot su Facebook Messenger

I social possono diventare un’ottima opportunità per ottenere i risultati sperati e trovare clienti con il marketing automation. Anche se il territorio è coperto in buona parte dai software per l’invio di newsletter, ci sono programmi che possono essere usati sui social network.

Mi riferisco in particolar modo ai chatbot su Facebook Messenger, dei meccanismi che non presentano la necessità di avere dietro la domanda di un utente la presenza di un essere umano.

Trovare clienti con la marketing automation
Un esempio di chatbot su Messenger.

La programmazione avviene a monte, anche in questo caso con la definizione di una serie di parole-grilletto: appena vengono scritte nella chat si innesca un meccanismo virtuoso che porta il chatbot a spingere l’interlocutore verso la risorsa giusta per il tuo business online.

Che può essere la risposta relativa al support, quando l’utente ha bisogno dell’azienda per rispondere a una domanda. In queste occasioni è possibile inviare delle soluzioni, ma al tempo stesso puoi suggerire dei prodotti o servizi. Il tutto in completa autonomia, solo grazie alla programmazione dei software come ManyChat, MobileMonkey, ChattyPeople e Bostify.

Da leggere: come trovare nuovi clienti con l’inbound marketing

Trovare clienti con la marketing automation

Con queste procedure puoi migliorare il lavoro che ti spinge verso l’ottimizzazione dei risultati. Vuoi migliorare il fatturato, per questo hai bisogno di nuovi clienti. Le tecniche di inbound marketing comuni, come quelle del blog aziendale, possono dare buoni risultati.

Ma perché non provare quelle che prendono come riferimento il marketing automation? Facci sapere cosa ne pensi o contattaci per maggiori informazioni sul marketing automation.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.